Cosa sappiamo sulle proprietà dell’olio di ippofae (olivello spinoso)?

LICIUM D 

Anche nelle civiltà antiche l’ippofae era una panacea per tutti i mali. Nella medicina tradizionale, il suo utilizzato è cominciato solo all'inizio del XX secolo quando le sue proprietà rigeneranti e multivitaminiche sono state dimostrate in laboratorio. L’ippofae è un concentrato di un intero complesso di vitamine e minerali necessari all'uomo: vitamine C, B1, B2, A, E, K, P, bioflavonoidi, acido folico, magnesio, ferro, silicio, titanio e altri

La gamma di azione dell'olio di ippofae è illimitata: viene utilizzato sia per via orale che per uso esterno come antinfiammatorio, battericida, ricostituente, cicatrizzante, rigenerante, lassativo, ampiamente usato in cosmetologia, industria alimentare e cucina
Con l’olio di ippofae vengono trattate le malattie del tratto gastrointestinale, incluso il cancro. L'uso dell’'olio di ippofae influenza positivamente il fegato, i reni, le ghiandole surrenali, abbassa il livello di colesterolo e di zucchero nel sangue, ha un effetto benefico sulla funzionalità delle ghiandole (sessuali, sudoripare, pancreatiche, tiroidee), contrasta la formazione di cellule tumorali

L’impiego dell'olio di ippofae in ginecologia è estremamente utile. La vitamina E, contenuta in grandi quantità, influisce sulla formazione degli ormoni sessuali, favorisce la fecondazione dell'ovulo, contribuisce ad un miglior sviluppo del feto

Anche i cardiologi ricorrono spesso all'aiuto dell’ippofae: grazie ad essa, diminuisce il rischio di infarti e ictus, rafforza il muscolo cardiaco, le pareti dei vasi sanguigni diventano elastiche normalizzando la circolazione del sangue ed eliminando il colesterolo in eccesso

Nell'oftalmologia l'olio di ippofae è usato per trattare i difetti della cornea e varie forme di congiuntivite, nonché i bruciori oculari. In virtù di tale complesso di vitamine, non c’è da sorprendersi che l'olio di ippofae sia un eccellente stimolante del sistema immunitario. Viene, inoltre, usato per prevenire e trattare le infezioni respiratorie virali e la sinusite
L'olio di ippofae è il primo aiuto dopo l'irradiazione; grazie alle sue proprietà di rigenerazione, viene usato per trattare le suture dopo le operazioni. Inoltre, viene utilizzato per la guarigione di ferite, abrasioni, lesioni da decubito, ustioni, foruncoli

L'olio di ippofae può essere impiegato fin dai primi giorni di vita per la cura della pelle; in cosmetologia viene aggiunto a creme e preparazioni per mantenere capelli e pelle sani.E’ usato nel trattamento di anemia e avitaminosi, di malattie della pelle, tra cui l’herpes e la psoriasi. Contribuisce, inoltre, alla rimozione dei radionuclidi dall’organismo umano, quindi è consigliabile utilizzarlo in aree di contaminazione radioattiva. Dell’utilità e dell’applicazione dell'olio di ippofae si potrebbe parlare senza fine

LICIUM D è un rimedio naturale a base di olio di ippofae